Mozione di sfiducia per Carlo Pedergnana in Consiglio comunale ad Arco

È stata presentata stamane una mozione con la quale si richiede la sfiducia per il Vice Presidente della Comunità di Valle Carlo Pedergnana a seguito delle fotografie che lo ritraevano in una foto nell’atto di baciare l’immagine del Duce e nell’altra intento a fare il saluto fascista.

Tali esibizioni inequivocabili di per sé, sono difficilmente liquidabili come errori di gioventù o come goliardate, soprattutto nel momento in cui si ricoprono cariche istituzionali di rilievo.

La carica di Vice Presidente di Comunità di Valle presuppone che si debba essere al di sopra delle parti, come massima garanzia del rispetto dei principi democratici e di tutti i valori rappresentati nella Costituzione italiana, il che sembra in contraddizione con i gesti di cui è stato protagonista in passato Pedergnana, che testimoniano in modo abbastanza evidente una nostalgia di fatti ed ideologie di un triste passato.

L’apologia del fascismo essendo perseguita dalla Legge non può che essere condannata in maniera netta ed inequivocabile, ma altrettanto fermamente vanno stigmatizzati gesti gravi che riportano ad una chiara simbologia fascista, quali il saluto romano, che non può essere in nessun modo confuso con atti goliardici o ragazzate.

L’antifascismo, sancito dalla Costituzione italiana è valore assoluto e fondante della nostra democrazia e a maggior ragione essendo Pedergnana esponente di un partito dello schieramento di centro sinistra autonomista è impensabile immaginare che un esponente di tale raggruppamento politico abbia dimostrato di non riconosce e promuove in passato tali valori.

Con la mozione si vuole impegnare la Giunta comunale ad affermare con chiarezza che Arco si ispira in modo inequivocabile ai valori dell’antifascismo e condanna con fermezza qualsivoglia atto o gesto nostalgico del periodo fascista, che può configurarsi come reato secondo quanto previsto dalla legge n. 645/1952.

Inoltre, si vuole richiedere le immediate dimissioni di Carlo Pedergnana dalla carica di Vice Presidente della Comunità Alto Garda e Ledro, per il pieno rispetto e l’onorabilità delle istituzioni, in primis del Comune di Arco che ha espresso il nome di Pedergnana in qualità di rappresentante della maggioranza di governo della città in capo alla Comunità di Valle, sgombrando così ogni qualsivoglia dubbio sul rispetto della Carta Costituzionale e della legge n. 645/1952.

Gruppo Consigliare M5S di Arco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...