Mozioni

Dro

Si riportano in questa sezione tutte le mozioni depositate in Comune. Ricordiamo che la mozione consiste nella richiesta scritta e motivata tesa a promuovere una discussione approfondita e particolareggiata di natura tecnica od amministrativa su di un argomento rientrante nella competenza dell’Amministrazione comunale, indipendentemente dal fatto che l’argomento medesimo abbia già formato o meno oggetto di una interrogazione o di una interpellanza, allo scopo di sollecitare l’attività deliberativa.


Regolamentazione della sosta a pagamento per le auto a servizio delle persone disabili nel Comune di Arco

Depositata in data 04 aprile 2014

La mozione ha lo scopo di incrementare il numero di posteggi per i disabili muniti di contrassegno e di rendere gratuita oppure senza limite di tempo la sosta di quest’ultimi negli stalli a pagamento, qualora indisponibili i posteggi riservati.

Approvata con modifiche dal Consiglio Comunale in data 17 aprile 2014

Politiche sociali ed istruzione  Democrazia diretta e trasparenza amministrativa  Urbanistica, viabilità e mobilità


Piano Territoriale della Comunità

Depositata in data 04 aprile 2014

La mozione ha lo scopo di proporre una serata informativa pubblica dove i tecnici che hanno elaborato il Piano Territoriale della Comunità (P.T.C.) espongano i contenuti dello stesso, con particolare riferimento al comune di Arco. Inoltre, chiediamo di sottoporre alla Commissione Urbanistica del Comune di Arco prima, ed al Consiglio Comunale poi, la bozza preliminare del P.T.C. per un’attenta analisi e discussione, al fine di trarre le dovute considerazioni che dovranno in seguito essere presentate nella Conferenza dei Sindaci della Comunità di Valle dell’Alto Garda e Ledro.

Respinta dal Consiglio Comunale in data 17 aprile 2014

Tutela dell'ambiente, della salute e del paesaggio  Urbanistica, viabilità e mobilità


Istituzione Commissione consiliare di studio sul complesso ex Argentina ora Olivenheim

Depositata in data 18 aprile 2014

La mozione ha lo scopo di proporre l’istituzione di una commissione consigliare gratuita di studio sul complesso dell’Ex Argentina (ora Residenza Olivenheim) per analizzare, anche avvalendosi di consulenti esterni alla Pubblica Amministrazione arcense, l’iter autorizzativi.

Respinta dal Consiglio Comunale in data 19 maggio 2014

Tutela dell'ambiente, della salute e del paesaggio  Urbanistica, viabilità e mobilità  Democrazia diretta e trasparenza amministrativa


Comunità alloggio di Locca di Concei

Depositata in data 09 maggio 2014

La mozione ha lo scopo di impegnare la Giunta arcense di farsi portavoce, assieme agli altri 6 comuni altogardesani, dell’esigenza di trovare una nuova struttura dove far alloggiare i disabili residenti nel Basso Sarca.

Respinta dal Consiglio Comunale in data 22 maggio 2014

Politiche sociali ed istruzione  Democrazia diretta e trasparenza amministrativa


Consigli comunali trasmessi in diretta via web

Depositata in data 02 settembre 2014

La mozione ha lo scopo di avviare prontamente le azioni necessarie per rendere tecnicamente possibili le riprese e le registrazioni delle sedute del Consiglio Comunale al fine di renderle disponibili ai cittadini sul sito web del Comune.

Respinta dal Consiglio Comunale in data 28 novembre 2014

Democrazia diretta e trasparenza amministrativa  Energia, tecnologia e connettività


Interventi di prevenzione e creazione marchio “slot machine free”

Depositata in data 19 settembre 2014

La mozione ha lo scopo di promuovere la creazione di un marchio a favore di quei locali che decideranno di non inserire al loro interno le slot machines, ridurre le aliquote comunali a coloro che accetteranno di non inserirle, pubblicizzare negli spazi a disposizione del Comune (notiziario comunale e sito internet) i locali che hanno deciso la loro rimozione al fine di dare rilevanza alla loro scelta etica di non guadagnare sul gioco d’azzardo nonché una sensibilizzazione sul tema ed infine avviare una campagna informativa a riguardo.

Approvata con modifiche dal Consiglio Comunale in data 29 dicembre 2014

Politiche sociali ed istruzione  Attività commerciali e produttive


Favorire su tutto il territorio provinciale la circolazione delle carrozzine e scooter elettrici

Depositata in data 30 settembre 2014

La mozione ha lo scopo di impegnare la Giunta Comunale a farsi parte diligente presso le sedi opportune affinché venga regolamentata la circolazione di carrozzine e scooter elettrici ed affinché le colonnine di ricarica elettriche installate da A.M.S.A. S.r.l. possano essere utilizzate anche dai mezzi sopra citati. Inoltre, richiediamo che la Giunta Comunale si attivi presso gli Organi competenti in modo da salvaguardare il diritto alla libera circolazione di carrozzine e scooter elettrici sulle piste ciclabili e marciapiedi di tutto il territorio provinciale ed alla creazione di una assicurazione che tuteli le persone che si muovono sui suddetti mezzi speciali in caso di incidenti e che risponda per danni fisici e materiali subiti o arrecati a terze persone.

Approvata con modifiche dal Consiglio Comunale in data 20 aprile 2015

Democrazia diretta e trasparenza amministrativa  Politiche sociali ed istruzione  Urbanistica, viabilità e mobilità


Revoca della nomina a presidente di A.M.S.A. SRL del sig. Renato Veronesi

Depositata in data 26 maggio 2015

La mozione ha lo scopo di impegnare la Giunta Comunale a revocare la carica a Presidente di A.M.S.A. SRL del sig. Renato Veronesi a seguito di quanto sancito dall’A.N.A.C. che prevede l’inconferibilità della suddetta posizione, anche in assenza di deleghe dirette, poiché ha ricoperto, nei due anni precedenti la nomina, incarichi di componente di organi di indirizzo politico.

Respinta dal Consiglio Comunale in data 26 giugno 2015

Democrazia diretta e trasparenza amministrativa  Società partecipate


Proposta di attuazione alle disposizioni dell’Articolo 18 del D.Lgs 39/2013

Depositata in data 15 giugno 2015

La mozione ha lo scopo di impegnare la Giunta Comunale a recepire quanto previsto dall’Articolo 18 del D.Lgs 39/2013 il quale sancisce l’adozione di regolamenti di organizzazione delle amministrazioni regionali, provinciali e comunali. Nello specifico, all’Articolo 17 si prevede che gli atti di conferimento degli incarichi ed i relativi contratti adottati in violazione delle disposizioni del suddetto decreto siano nulli. Inoltre, al comma 2 dell’Articolo 18 dello stesso decreto, si prevede che i componenti degli organi che abbiano attribuito incarichi dichiarati nulli, non possono attribuire, a loro volta, incarichi per tre mesi di loro competenza. Per concludere, al comma 3 del precedente articolo prevede l’adeguamento degli ordinamenti comunali, entro 3 mesi dall’entrata in vigore del decreto, individuando le procedure interne e gli organi che in via sostitutiva possono procedere al conferimento degli incarichi nel periodo di interdizione degli organi titolari. Considerato tutto questo vogliamo impegnare la Giunta Comunale a dare tempestiva attuazione alle disposizioni previste dal decreto, a sottoporre al parere preventivo della Commissione consiliare competente il nuovo regolamento organizzativo prima della sua approvazione da parte del Consiglio Comunale e conseguente pubblicazione sul sito web istituzionale.

In attesa di discussione dal Consiglio Comunale

Democrazia diretta e trasparenza amministrativa  Società partecipate


Modifica degli strumenti di democrazia diretta previsti dallo Statuto comunale

Depositata in data 14 luglio 2015

La mozione ha lo scopo di impegnare la Giunta Comunale a riferire in tempi rapidi sull’utilizzo degli strumenti di democrazia diretta in ambito comunale nelle ultime due consigliate, ad attivare la Commissione Statuto e Regolamenti al fine di predisporre entro il 30 settembre una proposta di delibera in ordine alla modifica dello statuto, a predisporre le modalità con cui la cittadinanza possa esprimersi in riferimento al rafforzamento degli strumenti di democrazia diretta e ad organizzare un’assemblea pubblica entro il 30 ottobre per illustrare le risultanza dell’istruttoria sull’utilizzo degli strumenti di democrazia diretta a livello comunale.

In attesa di discussione dal Consiglio Comunale

Democrazia diretta e trasparenza amministrativa  Energia, tecnologia e connettività


Fonte dei link: Comune di Arco

Annunci